Genesi Group srl

NOI, INSIEME A VOI, SIAMO GLI SPECIALISTI DEI RICAMBI

Dispositivi segnaletici per trasporto conto terzi Reflex coppia strisce rossa e bianca

Dispositivi segnaletici per trasporto conto terzi  Reflex coppia strisce rossa e bianca
Marca Reflex
Modello coppia strisce rossa e bianca
Codice GEN024493
Vuoi azzerare le spese di spedizione? Ordina online e ritira il prodotto, pronto consegna, in Via Redipuglia, 36 Casteldaccia (PA)
  • 2 Pannelli per trasporto cose in conto TERZI, ogni pannello misura 120mm x 307mm e ha spessore di 1mm.

  • Stampato su vinile ad altissima durata rifrangente e omologato.

  • In vendita due pannelli rossi con bordi neri oppure a sfondo bianco e bordi rossi.

  • Facile da applicare in pochi minuti su qualsiasi superficie.

  • Scegliete il modello nel menù sotto.

 

Il trasporto merci su strada è regolato dalla legge del 6 Giugno 1974 n. 298.

Tra gli obblighi da rispettare per gli autoveicoli o motoveicoli nonchè i rimorchi o semirimorchi adibiti al trasporto merci vi è l’installazione, sia sulla parte anteriore sia sulla parte posteriore del veicolo, di una fascia di segnalazione.

La striscia diagonale deve essere disposta da destra a sinistra, dall’alto in basso, per un’altezza di centimetri 20 ed essere contraddistinta da un colore diverso a seconda che il trasporto di merci sia per conto proprio o per conto terzi.

Chiariamo cosa si intende, secondo la normativa, per trasporto merci in conto proprio e in conto terzi.

Rientra nella prima categoria il trasporto eseguito da persone fisiche ovvero da persone giuridiche, enti privati o pubblici, qualunque sia la loro natura, per esigenze proprie.

La normativa fissa i limiti e le caratteristiche necessarie affinché si possa configurare il trasporto merci in conto proprio (art. 6 D.P.R. 783/77) stabilendo che:

– le cose da trasportare per le loro caratteristiche merceologiche abbiano stretta attinenza con l’attività principale dell’impresa

– l’insieme dei veicoli da adibire al trasporto abbia una portata utile complessiva non superiore a quella necessaria per soddisfare le esigenze dell’attività principale dell’impresa

– i costi dell’attività di trasporto non costituiscano la parte preponderante dei costi totali dell’attività dell’impresa

L’esercizio dell’attività di trasporto di cose merci proprio è soggetta ad apposita licenza rilasciata dalla Provincia ove l’impresa ha sede legale o una sede secondaria (art. 32 della Legge 289/74).

Un veicolo si intende adibito al servizio di trasporto merci per conto terzi quando l’imprenditore si obbliga, dietro corrispettivo, a prestare i servizi di trasporto ordinati dal mittente. In questo caso, il proprietario del veicolo deve essere iscritto all’Albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto di terzi e ad ottenere  l’annotazione sulla carta di circolazione “Uso terzi”. Infatti dal 2001 non sono più previste le autorizzazioni trasporto terzi per i veicoli di massa complessiva superiore a 6.000 Kg.

COLORE DEL CONTRASSEGNO

  Nel caso in cui il trasporto sia per conto proprio il colore del contrassegno è rosso.

 

Per i veicoli che trasportano merci per conto terzi il colore individuato è bianco

Chiunque circoli senza il contrassegno è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma che va da un minimo di 6,00 euro ad un massimo di 10,00 euro.

Promozioni Promozioni
Chiama Ora
+390918438070